danielelussana, insieme

insieme perché solo con il confronto e il dialogo riusciremo a trasformare la nostra delusione e la nostra rabbia in qualcosa che ci avvicini alla realizzazione delle nostre speranze…

…questione di streaming…

grillop

 

In questi giorni uno “streaming” sta raccontando la sofferenza e le contraddizioni di un popolo; mi riferisco alle immagini degli scontri di Kiev. Sempre in questi giorni un altro streaming esporta le battutacce di una comica a corto di vere battute nel mondo; perchè Sanremo è Sanremo. In questi giorni in Italia, in streaming, abbiamo visto anche il confronto (a senso unico) tra il Presidente del Consiglio incaricato, alias “Salvatore della Patria 3.0” Matteo Renzi, e un sempre più indecifrabile Grillo, leader (anzi portavoce, anzi megafono) della terza forza politica italiana.

 

Su questo taglio la testa al toro (o al gallo parafrasando Graziani) e mi unisco al coro di coloro i quali hanno giudicato il comportamento del comico genovese inappropriato e irrispettoso financo del proprio elettorato. Infatti i distinguo tra i pentastellati non si sono fatti attendere e sul blog del moVimento ecco la lista dei nuovi semi-traditori aggiornata… +4.

 

Sono arrabbiato! eppure non sono ne elettore e ne militante del M5S… Allora perchè dovrei essere turbato dal comportamento di Grillo?

Sono turbato perchè in questi ultimi anni ho avuto l’occasione, e spesso anche il piacere, di conoscere diversi simpatizzanti e attivisti del moVimento. Ho scambiato opinioni con loro, passato dei piacevoli quarti d’ora e mi sono fatto un’idea di massima, superando quella “stereotipata e somministrata”, dell’attivista, o meglio del Cittadino a 5 Stelle.

Certo, c’è una buona fetta di “incazzati senza se e senza ma”, c’è di sicuro una componente “presa per la pancia”, come del resto in qualsiasi formazione politica. Anche nei difetti non ho trovato nulla di peggio rispetto “alla concorrenza”.

La cosa che più ho apprezzato è venire in contatto con ragazzi che oltre che recitare slogan e ripetere “a pappagallo” come sono soliti fare le e i  “grupies” dei “partiti tradizionali”, cercano, con umiltà, di apprendere e comprendere i meccanismi, le regole e le dinamiche della politica e dell’amministrare.

Cercano anche il dialogo, parola profondamente diversa da inciucio anche se nell’isteria della politica italiana ha preso quel significato.

 

Da oltre un anno li vedo, in delegazione, assistere e prendere appunti in Consiglio Comunale (cosa che non vedo fare, per esempio, ai candidati consiglieri dei “partiti tradizionali”…), hanno chiesto e ottenuto che le sedute dei Consigli venissero trasmessi in streaming… e ci sono riusciti… nonostante tutto e tutte le scuse avanzate… Ho visto anche consiglieri comunali chiedere loro informazioni, proprio sui lavori del Consiglio, a dimostrazione del fatto che sul campo si stanno dando da fare.

 

Ed è anche per questi motivi che sono giunto alla convinzione che Grillo rappresenti ormai principalmente un limite per il moVimento e che prima o poi questa riflessione la dovranno fare anche al loro interno.

Il rischio è avere l’ennesimo partito personale e che si regge sulle battute e le questioni del leader, e questo lo abbiamo già sperimentato (e ancora lo stiamo sperimentando). Un altro pastrocchio sbrodolante di fideismo e fanatismo all’Italia non serve, anzi dovremmo sbarazzarci di quelli che già ci sono. Per la verità non ci serve nemmeno un “contenitore per la rabbia”… quindi se davvero volete essere utili non fatevi prendere per “il naso”…

 

Grillo è nello stesso tempo la fortuna e la sfortuna dei 5 stelle. In questo rischiano di “diventare come tutti gli altri” che sanno sempre “a chi sparare” anche se spesso non sanno perchè lo devono fare. Di fatto le voci fuori dal coro vengono classificate dallo stesso comico come atti ostili e stigmatizzati sul blog, quello stesso blog che ogni volta che viene chiamato in causa e che “viene data la parola” agli elettori/militanti, tende sistematicamente a dare orientamenti diversi da quelli di Grillo e del suo guru (vedi reato di clandestinità, incontro con Renzi….).

La premiata ditta Grillo&Casaleggio dimostra anche un limite di base: non capire che in fondo tutti sarebbbero potenziali elettori a 5 stelle e che continuare con le “grillate” porta all’allontanamento degli elettori, dei militanti e degli eletti dotati di cervello proprio…. e nello stesso tempo rafforza il concetto di “corte” o “cerchio magico”.

 

Non so voi ma io, per vizio, seguo e leggo quando il tempo me lo permette (praticamente di notte) i progetti di leggi, le interrogazioni e gli alti atti presentati in Parlamento (sono online sui siti di Camera e Senato) e devo dire che ne ho trovati parecchi, fra quelli presentati dal moVimento 5 Stelle, convincenti e condivisibili. In questi non trovo nemmeno l’ombra del livore distruttivo e dei toni grilleschi da impeachment o VaffaDay. Questo per dire che gli eletti del M5S in Parlamento (al netto della quota di teste di c… che è equamente distribuita tra tutti i partiti), anche se non mi convincono ancora sui metodi e sul comportamento, stanno veramente portando contributi per il “cambiamento” e che il peggior modo per raggiungerlo è quello adottato da Grillo durante il confronto con Renzi.

Serve dialogo. Chi fa politica e può fregiarsi di qualche risultato ottenuto, anche piccolo, sa che ci sono due modi per arrivare all’obiettivo: o con i numeri o con la mediazione (con entrambi sarebbe meglio ma l’essere umano quando può vincere tendenzialmente vuol vincere da solo). I numeri ora non ci sono, la scelta è tra fare (e dare) spettacolo e fare qualcosa per il Paese.

 

Carissimi amici 5 stelle, 2 consigli, anzi 3: non accettate consigli da Grillo&Casaleggio; licenziate Grillo e non fatevi più chiamare grillini.

Annunci

2 commenti su “…questione di streaming…

  1. Pingback: …vinciamo tutti… | danielelussana, insieme

  2. Pingback: …la resa dei (rendi)conti… | danielelussana, insieme

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 21 febbraio 2014 da in opinioni con tag , , , , , , , , , , , , , , .

consigliati

ricette e molto altro... dal 2010
pied de coq, selezionati dal Gallo e dal pollaio
centro sperimentale di comunicazione -  raccolta idee differenziate
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: