danielelussana, insieme

insieme perché solo con il confronto e il dialogo riusciremo a trasformare la nostra delusione e la nostra rabbia in qualcosa che ci avvicini alla realizzazione delle nostre speranze…

…riflettori…

bossetticarabinieri

Yara, preso il presunto colpevole…

Onestamente (e so di essere in netta minoranza) questa morbosa voglia di patibolo, questo accalcarsi per vedere ed insultare “il mostro”, non mi appassiona per niente e anzi, sa molto di allegoria medievale, nel senso più degradante del termine.

Del resto l’italiano medio, quello che gli può morire una persona a fianco e fa finta di niente, quello che se assiste ad uno scippo o altro in mezzo alla strada si fa immancabilmente e beatamente i “fatti” propri, quello che gli può morire il vicino e manco se ne accorge, in queste occasioni si sente parte della società che solitamente ignora e trova “di disturbo”.

Si trasforma in giustiziere, in moralizzatore. Succede un po’ come con la messa della domenica che dovrebbe “fare il buon cristiano”… così la ressa fuori dalla caserma “dovrebbe” fare il buon cittadino, mondarne la quotidiana (e colpevole) indifferenza.

Ma non vi sembra inquietante che persone estranee ai fatti e alla famiglia della vittima in un lunedì uggioso di giugno si appostino per ore fuori dalla caserma dei Carabinieri solo per gridare “Bastardo” o “Devi morire”. A chi e a che cosa serve? Per dire “io c’ero”?

Credo che in qualche modo, anche se per me “insano”, l’esser lì, il “far parte della storia” per certe persone rappresenti un bisogno, colmi un vuoto, una mancanza. Probabilmente è una forma mista tra narcisismo ed egoismo, lo fanno per loro… non per la piccola vittima di un omicidio o per solidarietà e vicinanza ai suoi genitori. Per loro stessi. Come sempre.

Con questo non voglio assolutamente mettere in secondo piano il fatto. E’ chiaro che la notizia del fermo del presunto colpevole scuota l’opinione pubblica. E normale che sia così.

Io, che non sono probabilmente normale, mi scouto e penso anche alla famiglia del presunto colpevole. Penso che questa vicenda segnerà anche loro. Saranno ulteriori vittime di questa terribile vicenda, come lo sono i genitori di Yara. Saranno la moglie e i figli del mostro che ha ucciso un’innocente ragazzina. Per sempre. E per sempre ricorderanno il 16 giugno.

In ultimo è curioso registrare il marcato cambio di giudizio da parte di molti (guardando sui social e sui commenti nei vari siti/giornali-web) sul pm Letizia Ruggeri e sugli inquirenti in generale. Se pensiamo che qualcuno nel 2012 promosse addirittura una raccolta firme per chiedere il cambio del Pubblico Ministero…
Io non avrei mai aggiunto la mia firma ma di certo ammetto di essere uno di quelli che credeva si stesse esagerando con tutti quei test del DNA (anche se sono favorevole all’istituzione della “Banca del DNA”), che la vicenda aveva preso una piega eccessivamente “mediaticizzata” e che questo “rumore” comportava un ulteriore ostacolo per chi stava indagando e che quindi non si sarebbe mai giunti alla risoluzione del caso.

Ultimissima cosa, anzi persona (di cui pochi hanno parlato ieri… ) si tratta di Mohamed Fikri. Ve lo ricordate? Il cattivo marocchino. Per giorni sui giornali la sua faccia è stata sempre lì, sotto il titolone (un po’ come quella di Azouz Marzouk ai tempi della “Strage di Erba”…).

Fikri ha pagato, ha subito dignitosamente la gogna mediatica. Anche lui oggi merita una piena riabilitazione e la possibilità di ritornare a vivere. Ora sarebbe saggio spegnere i riflettori, o almeno abbassarli decisamente e riflettere tutti, ognuno per sè, su quello che ci lascia questa triste storia.

Anche se prevedo special di Quarto Grado e nuovi plastici a Porta a Porta…

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: